sistema museo
megafono
immagine
MEZZ'ORA DOPO LA CHIUSURA
Spoleto (PG), Palazzo Collicola Arti Visive
20 settembre 2013, ore 19
MEZZ'ORA DOPO LA CHIUSURA
Incontro dedicato ad Alexander Calder
Mezz’ora dopo la chiusura, l’evento del Venerdìdi Palazzo Collicola, torna il 20 settembre dalle19.30 alle 21.
Un altro gigante dell’arte del Novecento, Alexander Calder, sarà il protagonista dell’incontro, volto a ribadire il rapporto privilegiato della città di Spoleto con il contemporaneo.

Al termine della visita guidata alle opere dell’artista ospitate all’interno del Museo Carandente, un aperitivo con degustazione offrirà l’occasione per continuare a godere dell’atmosfera di Palazzo Collicola.

L’evento vede la collaborazione del – Con Spoleto - Consorzio Albergatori di Spoleto.

Per partecipare è necessario prenotarsi entro le 13:00 del venerdì inviando una mail a spoleto@sistemamuseo.it o telefonando allo 0743.46434.

Quota di partecipazione:
Visita guidata e Aperitivo € 7,00
Visita guidata € 4,00
Riduzioni per i possessori della Spoleto Card, biglietto di Palazzo Collicola, studenti universitari e residenti.


Per informazioni
Soc. Coop. Sistema Museo
Palazzo Collicola Arti Visive
Tel e fax 0743.46434
spoleto@sistemamuseo.it


ALEXANDER CALDER
Calder nasce a Lawnton, in Pennsylvania, nel 1898, da una famiglia di artisti. Laureatosi in ingegneria nel 1919, il giovane Calder esercitò i più diversi mestieri: contabile, rappresentante, assicuratore, mozzo, poi, un insieme di circostanze tra le quali una folgorante visione naturale lo indussero a dedicarsi all'arte.
Nel 1923 si iscrisse, prima ai corsi serali, poi all'Art Students League di New York.
Al 1926 risale il primo viaggio di Calder a Parigi, dover l'artista soggiornò a lungo. Lì perfezionò piccoli oggetti zoomorfi o antropomorfi, realizzati con materiali diversi; popolò, inoltre, il suo celebre "Cirque": acrobati, ballerini, diversi generi di animali, clowns che l'artista animava offrendo ai suoi amici dei veri e propri spettacoli "ricchi di humor e di infantile allegrezza".
In quello stesso periodo mise a punto anche un genere di ritratto ottenuto con il filo di ferro, che continuerà a realizzare negli anni.
Nella Parigi cosmopolita e capitale delle arti, a cavallo tra gli anni venti e trenta, dove Calder trascorreva lunghi soggiorni alternandoli a quelli newyorkesi, prese corpo il suo lavoro a contatto con i principali protagonisti della scena artistica internazionale: Juan Miró, Fernand Léger, Marcel Duchampe, Hans Arp.
Nelle opere di Calder il movimento, assunto come emblema dell'epoca contemporanea dai Futuristi in poi, ha la stessa qualità della vita e sprigiona un sottile senso dell'umorismo. Nel 1933 Calder aveva acquistato la tenuta di Roxbury nel Connecticut. Lì apparvero le sue prime sculture di grandi dimensioni, frutto di un rinnovato incontro con l'ambiente americano e i prototipi degli "Stabile" monumentali.
Nel 1953 l'artista acquistò una casa a Saché, nell'Indre-et-Loire, in Francia, dove installò un altro grande studio, trascorrendo da allora sempre più tempo in Europa.
Innumerevoli sono i campi nei quali l'artista ha applicato il suo estro, celebri i suoi libri illustrati, i suoi gioielli, i suoi disegni per arazzi e tappeti, numerose le sue collaborazioni teatrali sino allo spettacolo da lui interamente ideato, Work in Progress, andato in scena al Teatro dell'Opera di Roma nel 1968. Oltre ai "Mobile" e agli "Stabile" ha realizzato altri consistenti gruppi di lavori: le "Costruzioni gotiche" degli anni trenta, le "Costellazioni" e le "Torri" del decennio successivo, cicli di sculture in legno e in bronzo, ha costantemente dipinto e disegnato, sempre fedele alla scelta dei colori primari.
Numerosi furono i riconoscimenti che Calder ricevette a partire dal Gran Premio della Calder morì a New York nel 1976.


A cura di: Sistema Museo
Con la collaborazione di: - Con Spoleto - Consorzio Albergatori di Spoleto.
Autore: Sistema Museo
Data di pubblicazione: 18 settembre 2013
altri appuntamenti
I sentieri del Museo. Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi
03 marzo 2019, ore 10.15
I sentieri del Museo. Dai reperti ai luoghi, a passeggio con gli archeologi
Spoleto (PG)
L'OFFICINA DEL CARNEVALE
28 febbraio 2019, ore 15.30
L'OFFICINA DEL CARNEVALE
Laboratorio creativo in maschera
Bettona (PG)
Spello e Amelia a TourismA
22-24 febbraio 2019 / Evento Spello 24 febbraio, ore 14.30
Spello e Amelia a TourismA
Salone Archeologia e Turismo Culturale
Firenze (FI)
Presentazione del documentario “Mi ricordo Mario Giacomelli”
24 febbraio 2019, ore 17
Presentazione del documentario “Mi ricordo Mario Giacomelli”
Recanati (MC)
Proroga la mostra RECIPĔRE con appuntamenti con l’Arte Contemporanea
Iniziative: 19 e 23 febbraio. Mostra fino 10 marzo 2019
Proroga la mostra RECIPĔRE con appuntamenti con l’Arte Contemporanea
Corato (BA)
FIABE A MERENDA
10, 17 e 24 febbraio 2019, ore 16
FIABE A MERENDA
Carbonia (CI)
MEZZ’ORA DOPO LA CHIUSURA Una passeggiata nella storia
22 febbraio 2019, ore 19
MEZZ’ORA DOPO LA CHIUSURA Una passeggiata nella storia
Nuove vie…nuove storie
Spoleto (PG)
LUCE d'ARTE
su prenotazione
LUCE d'ARTE
Montefalco (PG)
ORVIETO UP & DOWN
percorso di visita
ORVIETO UP & DOWN
Scopri i meravigliosi saliscendi della città della rupe
Orvieto (TR)
CASCIA: musei, arte e scuola
Anno scolastico 2018/2019
CASCIA: musei, arte e scuola
Proposte di attività didattica museale per le scuole del comprensorio del Comune di Cascia
Cascia (PG)
BEVAGNA CITTA' MUSEO: biglietto unico
venerdì, sabato e domenica
BEVAGNA CITTA' MUSEO: biglietto unico
Visite guidate Museo, Mosaico delle Terme Romane e Teatro Torti
Bevagna (PG)
LINEA DIRETTA DALLA VILLA DEI MOSAICI DI SPELLO
Tutti i giorni di apertura del museo
LINEA DIRETTA DALLA VILLA DEI MOSAICI DI SPELLO
18 minuti di curiosità
Spello (PG)
SPELLO DI VICOLO IN VICOLO. Alla scoperta della città
Domenica e festivi
SPELLO DI VICOLO IN VICOLO. Alla scoperta della città
Spello (PG)
Visita Formato Famiglia
dal martedì alla domenica
Visita Formato Famiglia
Perugia (PG)
Le aperture al pubblico della Biblioteca Comunale
febbraio 2019
Le aperture al pubblico della Biblioteca Comunale
Bettona (PG)
cerca news
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
MUSEI DEL CASTELLO: Galleria d'Arte Antica, Galleria dei Disegni e delle Stampe, Museo Friulano di Fotografia, Museo Archeologico, Museo del Risorgimento, Lapidario
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)