sistema museo
megafono
immagine
CENTRO ITALIANO ARTE CONTEMPORANEA ( CIAC)
Via del Campanile, 13 - Foligno (PG)
Tipologia: Artistico
Orari di apertura:
Gli orari di apertura sotto indicati sono validi solo in occasione di mostre in corso.
ORARIO INVERNALE (ora solare)
venerdì 15.30- 18.30
sabato e domenica 10.30 - 12.30 e 15.30 - 18.30
ORARIO ESTIVO (ora legale)
Venerdi  16.00 -19.00
Sabato e Domenica  10.30 - 12.30; 16.00 - 19.00

Aperture straordinarie su prenotazione.
prenota ora
stampa la scheda
download scheda
Inaugurato nel 2009, il Centro Italiano Arte Contemporanea rappresenta il punto d’arrivo di un’attenzione diffusa e crescente della città di Foligno verso la ricerca artistica contemporanea iniziata negli anni Sessanta con importanti mostre, convegni di estetica, contatti frequenti con protagonisti dell’arte italiana e internazionale e un collezionismo autorevole.
Sorto nel centro storico della città, sulle rovine di un edificio che fu Centrale del latte e poi Ufficio Postale, il CIAC, diretto da Italo Tomassoni, è contenitore di energie culturali e informazionali focalizzate sulla creatività.

Produce almeno due mostre l’anno e promuove attività culturali anche proponendosi come punto di coordinamento delle iniziative sul Contemporaneo in Umbria.
L’aggettivazione “italiano” sta ad indicare il luogo di concentrazione e diffusione delle attività museali, ma non ne limita il raggio d’azione che sviluppa linee d’attenzione sia nazionali che internazionali.

Ad oggi ha ospitato, tra gli altri, i seguenti artisti: Gabriele Basilisco, Giuseppe Uncini, Vincenzo Agnetti, Giuseppe Terragni, Julian Schnabel, Carlo Maria Mariani, Luciano Fabro, Ivan Theimer.
Grazie alla collaborazione con la Fondazione Fotografia Modena, il centro ha inaugurato nel 2013 una sezione di mostre fotografiche di altissimo livello tra cui Edward Weston e Daido Moriyama.


Collezione permanente arte contemporanea della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno

Sabato 23 marzo è stata inaugurata la Raccolta permanente di arte contemporanea di proprietà della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno.

La raccolta, frutto di una sapiente e lungimirante politica di acquisizioni e donazioni, comprende nr.36 opere ed è ispirata al principio di conservare un’opera di ciascun artista che ha già esposto al Ciac. Quasi un ripercorrere le tappe che, in dieci anni di eventi espositivi, hanno maturato la formazione di una coscienza della contemporaneità attraverso l’arte. In tal modo la Raccolta (primo nucleo destinato a incrementarsi) rappresenta anche un valore documentale, testimoniale e di trasmissione storica di tale stagione che ha visto sia la Fondazione che la sua società strumentale particolarmente attive e sensibili nell’articolare proposte a carattere artistico integrando l’offerta culturale complessiva.

La scelta inoltre, sempre guidata, come detto, dal criterio della qualità, si configura oggi come ricapitolazione di un percorso destinato ad accrescersi parallelamente all’ordinamento delle future esposizioni.

Le opere, allo stato allestite al piano meno uno del Ciac e collegate idealmente alla “Calamita Cosmica” della ex Chiesa della SS.Trinità in Annunziata, si offrono come risultato della ferma volontà della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno di mantenere uno stretto rapporto culturale e didattico della Città e della Regione con quegli elementi di maggiore significato linguistico dell’arte contemporanea che orientano lo sviluppo di un più ampio itinerario culturale.

L’allestimento conduce il pubblico alla scoperta di alcune fra le esperienze più significative dell’arte figurativa e mostra la tensione delle ricerche presenti volte a valorizzare intuizioni e lavori con propri tratti linguistici, disciplinari, metodologici; ne risulta che il percorso non è organizzato, in questo senso, secondo un ordine cronologico o assecondando linee di ricerca definite, bensì come una narrazione critico-tematica aperta, in cui le opere dialogano fra pratiche potenzialmente comuni di artisti appartenenti però a generazioni e formazioni diverse.

Ne risulta uno scenario articolato e complesso composto di incontri e confronti, che da un lato radicano la collezione della Fondazione sul proprio territorio ma dall’altro la relazionano e la proiettano anche grazie all’azione efficace e di qualità del Centro italiano arte contemporanea, con lo scenario più vasto della ricerca artistica contemporanea.

Con l’occasione si segnala che la Collezione d’arte contemporanea della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno costituisce il primo atto tangibile di un importante processo di restituzione alla collettività dei contenuti del proprio patrimonio d’arte, con l’obiettivo di dare piena visibilità a tutte le sue opere, portandole a conoscenza della comunità, garantendone al contempo la salvaguardia e soprattutto renderle fruibili.

Un obiettivo quello della Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno teso alla costruzione di valore materiale ed immateriale quale patrimonio e bene comune di un territorio che certamente potrà essere perseguito anche grazie al lavoro e al contributo culturale del Centro italiano arte contemporanea.

LISTA OPERE > http://www.centroitalianoartecontemporanea.com/img/sezionilista/2_listaartisteeopere.pdf

 
Biglietto Unico ( CIAC + Chiesa dell'Annunziata/Calamita Cosmica)
Intero Euro 6,00
Ridotto Euro 4,00 (persone dai 14 ai 18 anni; persone oltre i 65; gruppi di almeno 5 unità)
OMAGGIO persone dai 14 ai 18 anni; persone oltre i 65; gruppi di almeno 5 unità)

NOTA BENE: in occasione della chiusura del CIAC per assenza mostre, è attivo solo il biglietto unico a € 4,00


Ingresso gratuito ai possessori del biglietto di uno dei Musei della Convenzione Intercomunale e di Palazzo Collicola (Spoleto)
visite guidate
solo su prenotazione nei giorni di apertura:
italiano euro 80,00 ( fino a 25 unità)
inglese e francese euro 100,00

Eventuale apertura su richiesta € 50,00 oltre il costo della visita


come arrivare
In automobile
Da Nord: A1 – Autostrada del Sole: uscita Valdichiana. Superstrada E45: uscita Foligno
Da Sud: A1 - Autostrada del Sole: uscita Orte. Seguire la superstada di Orte – Spoleto – Foligno: uscita Foligno
Da Ancona: A14 – Autostrada Adriatica: uscita Civitanova Marche. Proseguire per Foligno in direzione della SS 77
Parcheggio ex Zuccherificio, Parcheggio Plateatico, Parcheggio Via Trasimeno, Parcheggio Cimitero.

In treno
Da Nord: Linea Firenze - Roma con fermata a Foligno
Da Sud: Linea Roma - Orte con fermata a Foligno
Dall’Adriatico: Linea Ancona - Foligno con fermata a Foligno

In evidenza
info & servizi
icona
Bookshop
icona
Servizi per disabili
icona
Servizi Educativi
spazi culturali in città
foligno, calamita cosmica, de dominicis, ciac, Centro Italiano Arte Contemporanea, umbria, perugia
icona Servizi Educativi
icona Visite guidate
icona Bookshop
icona Servizi per disabili
EX CHIESA DELLA SS.TRINITA’ IN ANNUNZIATA – CALAMITA COSMICA
Foligno (PG)
Artistico
Nella navata centrale del complesso è esposto il capolavoro di Gino De Dominicis, “Calamita Cosmica”, acquisito dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Foligno per la sua collezione permanente di arte Contemporanea. Come ha scritto Italo Tomassoni “Non si conosce la genesi di Calamita Cosmica che è il titolo attribuito all’opera da Gino De Dominicis in occasione della prima comparsa in pubblico dell’opera al Museo d’Arte Contemporanea di Grenoble. L’opera venne realizzata...
Abbazia di Santa Croce in Sassovivo
icona Visite guidate
Abbazia di Santa Croce in Sassovivo
Foligno (PG)
Circuito di visita
Arroccata in un idilliaco paesaggio naturale, tra boschi di lecci e olivi secolari, l'Abbazia di Santa Croce in Sassovivo rappresenta uno dei più insigni monumenti nel territorio di Foligno. Fondata nella seconda metà del sec. XI sui resti di una preesistente residenza fortificata dei Monaldi...
servizi educativi in città
icona
VISITA GUIDATA ALLA 'CALAMITA COSMICA'
ex Chiesa dell'Annunziata, Foligno
cerca musei
città
tipologia
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
spello, umbria, archeologia, museo, mosaici, scoperta, mosaic
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)