sistema museo
megafono
immagine
La scimmia nuda. Storia naturale dell?umanit
dal 12/02/2008 al 21/09/2008
La scimmia nuda. Storia naturale dell?umanit
Ex chiesa di San Francesco - Udine
12 febbraio - 21 settembre 2008
"Gli esseri umani sono animali. Possiamo talvolta essere dei mostri, altre volte individui meravigliosi, ma siamo pur sempre animali. Magari ci piacerebbe essere degli angeli caduti dal cielo, ma in realt? siamo scimmie in posizione eretta".

Desmond Morris. The Human Animal, 1994

Si terr? dal 12 febbraio sino al 21 settembre 2008, nella splendida cornice della ex Chiesa di San Francesco a Udine, la mostra La scimmia nuda. Storia naturale dell?umanit?. Un viaggio avvincente lungo il cammino evolutivo dell?uomo, alla luce delle pi? recenti teorie e dei pi? importanti dibattiti scientifici e filosofico-culturali, in un dialogo serrato tra cultura umanistica e scientifica, che mette in relazione antropologia, archeologia, paleontologia, zoologia, genetica e arte.
L?essere umano non ? altro che una scimmia nuda? Negli anni Settanta questo interrogativo ha ispirato le ricerche del famoso zoologo Desmond Morris, con il risultato di evidenziare le grandissime somiglianze dell?uomo con le scimmie antropomorfe non solo dal punto di vista anatomico, ma anche nella struttura sociale, nelle alleanze tra gli individui, nella struttura della coppia e nella sessualit?, nei rapporti tra madri e figli e nelle cure parentali. Pi? recentemente alcuni ricercatori hanno attribuito alle scimmie antropomorfe dei fondamenti di morale e, da recenti ricerche di genetica, ? giunto il sorprendente risultato che gli esseri umani condividono pi? del 98% del proprio DNA con gli scimpanz?. E, nella consapevolezza dei legami evolutivi con il mondo naturale, la mostra vuole anche proporre una riflessione sul ruolo che ci siamo attribuiti nell?erigerci al di sopra di esso.

Un suggestivo percorso in cui si alternano manufatti di vario genere, reperti storici, bibliografici, antropologici e archeologici, video, documentazioni fotografiche, exhibit interattivi, opere d?arte contemporanea. La mostra ? il risultato dell'integrazione di molte discipline, le quali, in risposta all'importanza e alla complessit? del tema affrontato, non si limitano a confrontarsi, ma si completano reciprocamente. La mostra nasce dalla collaborazione tra il Museo Friulano di Storia Naturale di Udine, il Museo Tridentino di Scienze Naturali di Trento e il Museo Regionale di Scienze Naturali di Torino. Vanta un comitato scientifico di altissimo profilo: Guido Barbujani, Camperio Ciani, Frans de Waal, Jared Diamond, Aldo Fasolo, Giacomo Giacobini, Jean-Jacques Hublin, Giuseppe Leonardi, Giorgio Manzi, Telmo Pievani, Ian Tattersall con la collaborazione speciale di Desmond Morris.

Il tema generale della mostra ? di grande attualit?, sia da un punto di vista scientifico, sia per quanto riguarda le sue molteplici implicazioni culturali, sociali e filosofiche. Alla luce di queste considerazioni l?evento espositivo si presenta come un importante momento di approfondimento della complessa e affascinante storia naturale dell?umanit?. Il percorso concettuale, finalizzato ad una divulgazione precisa e fruibile di tematiche molto articolate, ? sviluppato tramite un ampio apparato didattico, costituito da exhibit e postazioni interattive. Il Museo, inoltre, propone attivit? didattiche riferite a diversi ambiti disciplinari, che prevedono l?approfondimento degli argomenti trattati nel percorso espositivo, con il fondamentale obiettivo di favorire la partecipazione attiva del pubblico.

IL PERCORSO DELLA MOSTRA
La mostra offre una comprensione globale dell?umanit?. Porge con un punto di vista prettamente scientifico una visione diversa e pi? naturale dell?uomo, ponendo in evidenza, come fece negli anni Sessanta il celebre zoologo Desmond Morris, tutto ci? che ci rende cos? simili agli animali. Perch? al contrario di quello che siamo portati a credere, tutti i comportamenti dell?uomo seguono regole che non sono per nulla diverse da quelle che governano la vita degli altri animali. Questa semplice intuizione ? la base per affrontare uno dei dibattiti pi? attuali, quello che riguarda il posto che l?uomo occupa nella natura. La mostra espone i vari punti di vista, ma ne suggerisce uno: l?uomo come elemento tra gli altri di uno scenario assai complesso, quello del regno animale.

La mostra ? articolata in pi? sezioni a loro volta raggruppate in due grandi parti intitolate ?L?animale uomo? e ?L?unicit? umana?.
1) L?ANIMALE UOMO: Le prime sei sezioni della mostra, attraverso exhibit interattivi e materiali culturali, evocano le somiglianze tra l?uomo e gli animali, in particolare con le scimmie antropomorfe.
2) L?UNICITA? UMANA. L?uomo esprime in maniera complessa ed evoluta attitudini che condivide con gli altri animali, ad esempio il linguaggio, l?arte, l?aggressivit?. Solo il livello delle loro manifestazioni ci rende diversi. Cos? nella seconda parte della mostra vengono affrontate anche tutte queste eccellenze.

Orario: dal marted? alla domenica dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 19.00
Chiusura: tutti i luned? (eventuale apertura solo su prenotazione) ed il 15 agosto

Biglietti:
Intero ? 6,00
Ridotto ? 3,50 (Ragazzi fino ai 18 anni, Titolari di tessera carta giovani, della tessera CittAteneo e del Touring Club, Anziani di et? superiore ai 65 anni, Gruppi composti da almeno 15 persone)
Ridotto per scolaresche accompagnate ? 2,00 a persona
Gratuito: minori accompagnati di et? inferiore ai 6 anni, insegnanti accompagnatori di scolaresche (fino a 2 per ogni classe), ospiti d?onore del Comune, se accompagnati da rappresentanti dell?Ente, visitatori per esigenze comunali, disabili e loro accompagnatore, guide turistiche in servizio.

Prenotazioni per gruppi: tel. 0432. 584732, fax 0432. 584721
?
Per informazioni: Tel 0432. 297954

cerca mostre
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
grottaglie, museo, ceramica, taranto, puglia, Castello Episcopio
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)