sistema museo
megafono
immagine
?Giuseppe Cades e dintorni (1713 ? 1871)?
dal 30/05/2008 al 30/07/2008
?Giuseppe Cades e dintorni (1713 ? 1871)?
Museo Archeologico - Amelia (TR)
30 maggio - 30 luglio 2008
INAUGURAZIONE: 30 maggio 2008
?
La mostra ?Giuseppe Cades e dintorni 1713-1871? nasce dal desiderio di voler far conoscere questo importante artista della seconda parte del ?700 romano.
La mostra ? patrocinata dal collezionista e fondatore della ?Fondazione Aldega? e promossa dal Comune di Amelia. Il catalogo ? curato della dr. Maria Teresa Caracciolo Arizzoli, conosciuta nel mondo della storia e dell?arte come l?esperta di Giuseppe Cades, con un contributo di Christian Omodeo.

Giuseppe Cades nasce a Roma nel 1750, figlio di Giovanni il Francese, cos? era conosciuto a Roma. Cades mostr? subito un precoce talento , a dodici anni ricevette il primo premio di seconda categoria imbandito al Campidoglio dell?Accademia di San Luca.
Cades nel disegno aveva portato un gusto di innovazione e di un?alta qualit? pittorica e la sua fama cominci? a diffondersi ed ecco la sua prima commissione nel 1774 con l?Estasi di San Giuseppe da Copertino, per la chiesa romana dei SS. Apostoli.
Il suo stile classico ma moderno si avvicina molto agli artisti che gravitavano in quel momento a Roma J. Tobias Surgel ed Johann Fussli. Cades fu grande ispiratore ai giovani artisti della colonia francese a Roma. Dal 1780 al 1790 Cades diventa l?artista pi? richiesto per importanti commissioni ed ? uno tra i pi? rispettati membri della cultura romana.
Divenne Accademico di San Luca nel 1786.

LA MOSTRA presenta alcuni disegni di artisti che sono stati attivi prima di Cades e durante.
Saranno esposti disegni di Domenico Corvi, Agostino Masucci, Giacomo Zoboli, Antonio Cavallucci e Vincenzo Chialli. .
Punto cardine dell?allestimento una pala d?Altare di Giuseppe Cades esposta accanto al suo bozzetto dato in prestito dal Palazzo Chigi di Ariccia e facente parte di una recente e importante donazione dei Collezionisti romani Fiammetta e Fabrizio Lemme. Il bozzetto finito per la grande tela di Bartolomeo Chiari, Santa Lucia di Narni che riceve le Stimmate che si trova nella Cappella Sacripanti di Santo Ignazio a Roma.

Curatore: Marcello Aldega
Catalogo: ?Giuseppe Cades e dintorni (1713-1871)? a cura di Maria Teresa Caracciole, con un contributo di Christian Amodeo. Edito da Fondazione Aldega

INGRESSO
Il biglietto d?ingresso ? comprensivo di visita al Museo Archeologico

INTERO ? 5,00
RIDOTTO A ? 4,00 (da 15 a 25 anni,sopra 60 anni,gruppi minimo 15 persone)
RIDOTTO B ? 3,00 (da 6 a 14 anni)
GRATUITO? (da 0 a 5 anni)


ORARI
30 maggio - 30 giugno: 10.30-13 / 16-19
1 - 30 luglio: 10.30-13 / 16.30 - 19.30
L?ingresso ? vincolato all?orario del museo.

Informazioni:
TEL: 0744 978120? - 0744 976220

cerca mostre
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Museo della Città e del Territorio
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)