sistema museo
megafono
immagine
NEW YORK! NEW YORK! Personale di Elvio Maccheroni
dal 28/06/2008 al 29/07/2008
NEW YORK! NEW YORK! Personale di Elvio Maccheroni
Palazzo Casagrande - Campello sul Clitunno (PG)
28 giugno ?29 luglio 2008
Inaugurazione: domenica 28 giugno 2008 , ore 18
In una residenza d?epoca, una mostra in stile ?americano? a? Palazzo Casagrande di Campello sul Clitunno.

Il Comune di Campello sul Clitunno & Associazione CONTEMPORANEA presentano il 28 giugno alle ore 18.00 a Palazzo Casagrande NEW YORK !? NEW YORK ! Mostra d?arte Contemporanea di Elvio Maccheroni, a cura di Loredana Bucchi e Pino Bonanno.

?Sembra essere un grido di conquista e disincanto, il luogo a cui guardare per riconoscersi in un percorso desiderato, come luogo letterario, fra mito e sogno, fra realt? che vive e genera altri sedimenti interiori. Forse, ? solo l?urgente bisogno?d?incontrare Samo (Same old shit), alias Jean Michel Basquiat, mito e riferimento, per completare un percorso d?iniziazione artistica.
Incontrarlo per superarlo, raccontandosi con altri sguardi, altre promesse e attraversamenti.
Elvio Maccheroni ha genialit? e curiosit? da soddisfare, non per mostrarci il dono della creazione, ma per sostenere come solo il lavoro con le materie espressive produca l?idea che segue l?opera e non l?anticipa .
Egli assume in s? l?attimo dell?illuminazione, la folgore della rivelazione, il processo kairologico per un viaggio dentro la realt? che trasforma ed invade.
Con le sue nuove opere, (adocchiamenti rotelliani ?) l?artista apre nuovi processi di conoscenza i quali divengono possibili attraverso la multimedialit? degli interventi, per cui gli effetti artistici si vaporizzano fra l?acume sguardo e la distrazione globale entro il magma espressivo. In questo caso, anche per lui, dovremmo cominciare a parlare di arte come varco, percorso, attraversamento, viaggio, transito e passaggio.

Arte nell?insieme della diversit? dei linguaggi: immagini, riporti, scritture.
Arte come palcoscenico su cui calca una miscela linguistica eterogenea.
?Teatro? di eventi intertestuali, intermediali.

Arte come attraversamento dei luoghi gi? visti e mai completamente vissuti, recupero degli spazi destinati all?incontro e al confronto, dove domina il rischio, l?imprevisto, la diversa appartenenza. Luoghi in cui sia possibile vivere l?evento, in cui ogni traccia, apparenza parla quella lingua mai posseduta, eppur esprime i desideri e i sogni, la solitudine e la babele.
In cui il prima e il dopo, la partenza e il ritorno, la stanza e il vuoto appaiono identici a coloro i quali s?avventurano nei labirinti intuitivi della creazione.
In Elvio, la bipolarit? risulta simile e ci? vuol dire che la sua opera produce una trasformazione significativa in noi.?
Pino Bonanno

Orario di apertura
ven-sab-dom: 16 ?20

Critico: Pino Bonanno
Curatrice: Loredana Bucchi

Per informazioni:
Tel.0742301693 - 0742651409
Cell.:3333837895
E-mail: evilzero@hotmail.it
www.myspace.com/giropita

cerca mostre
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
foligno, ciac, Centro Italiano Arte Contemporanea, umbria, perugia
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)