sistema museo
megafono
immagine
JORRIT TORNQUIST. VIAGGIO A PERUGIA
dal 25/02/2009 al 14/03/2009
JORRIT TORNQUIST. VIAGGIO A PERUGIA
Galleria Nazionale dell?Umbria - Perugia
25 febbraio - 14 marzo 2009
Inaugurazione: 24 febbraio, ore 18
Arte e scienza si fondono perfettamente nelle opere di Jorrit Tornquist. Il maestro austriaco prestato all?Italia, festeggia i suoi settant?anni con una mostra personale che celebra i progressi e i successi di una vita. ?Jorrit Tornquist - Viaggio a Perugia?, organizzata da Il Cigno GG Edizioni e a cura di Giovanni Granzotto e Lorenzo Zichichi, ripercorre con 34 opere - che vanno dal 1964 al 2006 - le tappe fondamentali della genialità del maestro a dimostrazione dell?intensa ricerca artistica fondata su un?analisi della comunicazione visiva.
La psicologia diventa sentimento e il colore ne è il baricentro: questo il leit motiv delle opere di Tornquist, protagonista di una rigorosa attività di indagine scientifico-artistica sulla percezione dell?interazione tra luce e colore, anche dal punto di vista psicologico.

Jorrit Tornquist, nato nel 1938 in Austria, a Graz, dove compie gli studi di biologia e d?architettura, muovendo i primi passi nel mondo artistico, vive in Italia dal 1964. Nel 1992 ottiene la cittadinanza italiana pur mantenendo quella austriaca.
Durante il suo cammino artistico, Tornquist si è reso conto dell'insufficienza di un'arte limitata ad esperienze di tipo geometrico e programmato, giungendo ad elaborare una propria visione dell?uso del colore, concretizzata nella pubblicazione di testi e libri teorico-didattici. Così il maestro, oltre che come artista, si afferma come docente di Colore al Politecnico di Milano, alla Facoltà di Architettura di Graz, all'Accademia Carrara di Bergamo, ed all?Istituto Europeo di Milano.
I suoi progetti cromatici non si limitano solo alle tele, ma includono anche l?ambiente circostante, da pianificazioni cromatiche di contesti urbani a spazi interni con diverse funzionalità. Questa fusione tra arte e scienza, tra lo spazio intimo della opera d?arte e quello pubblico, rappresenta oggi le peculiarità principale della sua produzione. A Brescia, un esempio della sua attività è l?impianto del Termoutilizzatore ASM. L?artista passa da una produzione pittorica che si è diversificata nel tempo, allo studio del colore negli ambienti interni fino alla dimensione esterna, urbana.

Le sue costruzioni sempre agili e vibranti, d'una semplicità assoluta, dimostrano la presenza nell'artista d'una nativa capacità organizzativa degli elementi spaziali, mentre nella produzione pittorica le forme sono tutte di derivazione geometrica e i colori provengono da una scelta dei valori primari; eppure la composizione è ricca, variata, concatenata. Gli oggetti che ne risultano sono festosi anche grazie allo studio appassionato del colore. Il suo approccio alla pittura è sempre stato di tipo scientifico: una ricerca che tende, soprattutto nelle ultime opere, alla materializzazione dell?oggetto attraverso la luce e che si rivolge non solo alla percezione del colore e al suo rapporto con la luce, ma anche alle sue funzioni in natura e agli effetti psicologici sull?uomo. Agli esordi, fu la progettazione di uno studio odontotecnico a spingerlo nella ricerca del colore per alcune stanze al fine di alleviare il dolore del paziente in cura. Non a caso, Jorrit Tornquist si è imposto, soprattutto, come color designer progettando l'aspetto cromatico di edifici e costruzioni affinché si inseriscano meglio nell'ambiente circostante.

Martedì 24 febbraio, alle ore 18,00, la Galleria Nazionale dell?Umbria ospiterà ?Jorrit Tornquist Viaggio a Perugia?, una mostra che permetterà di scoprire l?originale lavoro creativo dell?artista, messo in risalto dalla poliedricità delle tecniche e dei risultati che ne caratterizzano da sempre il personalissimo linguaggio poetico. L'Assessore alla Cultura del Comune di Perugia Andrea Cernicchi inaugurerà il Vernissage e saranno presenti, tra gli altri, Vittoria Garibaldi, Soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell?Umbria,  Maria Paola Lapalorcia de Furia, Presidente International Inner Wheel Perugia e Maria Rita Cucchia Mantovani, Presidente Aidda Umbria che hanno con le loro associazioni collaborato all'organizzazione della mostra che proseguirà per un mese.

Orari di apertura: martedì-domenica 8.30-19.30

UFFICIO STAMPA
Il Cigno GG Edizioni
Tel. 06/6865493
stampa.ilcigno@libero.it
cerca mostre
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Castello d'Albertis - Museo delle Culture del mondo
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)