sistema museo
megafono
immagine
da Germanico ai bronzi sospesi?
dal 13/05/2011 al 08/06/2011
da Germanico ai bronzi sospesi?
Amelia, Museo Archeologico
13 maggio - 8 giugno
Presentazione: venerdì 13 maggio, ore 18.30
da Germanico ai bronzi sospesi?
Retrospettiva del pittore Leonardo Lucchi

13 maggio ? 8 giugno 2011
Presentazione: venerdì 13 maggio 2011 alle ore 18.30
Introduzione di Gaetano Pagnotta - Analisi critica di Paola Mangia

Leonardo Lucchi nasce il 9 dicembre 1952 a Cesena. Studia all'Istituto d'Arte per la Ceramica di Faenza e si diploma nel 1970. Negli anni Ottanta è agli inizi della sua carriera e partecipa a diverse edizioni della Biennale Giovani. Questo primissimo periodo della carriera artistica di Lucchi vede nascere figure equestri e umane: cavalli, uomini del circo, che continuano nelle loro esibizioni il mito della forza e della destrezza. Nel 1987 espone alla Galleria Athena di Modena e nel 1988 alla Galleria F. Russo  Roma. E' di questo periodo l'incontro col regista Pupi Avati che si svilupperà poi in un?amicizia e collaborazione professionale. I successivi dieci anni sono un continuo succedersi di esposizioni e riconoscimenti . Nel giugno del 2002 Lucchi inaugura il nuovo studio nel cuore della sua città: un ambiente vasto e luminoso, luogo di lavoro e di esposizione insieme, in cui l?artista continua il rapporto diretto instaurato col suo pubblico da anni.

In ottobre espone a Parigi, nella centrale Galerie Sibony, dove riscuote ampio successo di pubblico europeo e d?oltre-oceano e poco dopo, in novembre si svolge a Cesena l?importante antologica ?Quiete e movimento nel gioco degli equilibri? presso le antiche sale di Palazzo Romagnoli. Nel 2003 e 2004 Lucchi realizza diverse opere monumentali tra le quali ricordiamo il Gruppo scultoreo dedicato ai caduti della Seconda Guerra Mondiale, collocato presso il Cimitero di Terni e il monumento a Madre Teresa di Calcutta antistante l?Ospedale di Cesena. Continuano intanto le mostre personali in Francia e in Italia: a Palermo presso Seledi Art Gallery e a Roncofreddo nel Palazzo della Rocca da poco restaurato. A Natale 2004 Lucchi torna a Parigi (Galerie Ariel Sibony) con una nuova personale e nel 2005 espone per la prima volta in Svizzera a St. Gallen e in altre città. E? presente inoltre, attraverso le gallerie che lo rappresentano in permanenza, alle più importanti fiere dell?arte contemporanea: Arte Fiera ? Bologna; Expo Arte ? Bari; Lineart ? Gant (Belgio); Europ?Art ? Ginevra (Svizzera) ed altre. Sue opere sono in esposizione permanente presso la Galleria F. Russo di Roma e in Francia presso le Gallerie Sibony di Parigi, Daudet di Toulouse, Raugraff di Nancy, Damon di Poitiers, Cimaise di Besançon e Platini di Annecy.

Data e orari
13 maggio ? 8 giugno 2011
10.30- 13.00 e 16.00-19.00
Presentazione: venerdì 13 maggio 2011 alle ore 18.30

Ingresso gratuito


Per info
Museo Archeologica di Amelia
tel. 0744 978120
amelia@sistemamuseo.it
www.sistemamuseo.it



cerca mostre
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
deruta, museo, ceramica, umbria, arte, spezieria, tavola votiva, ex voto, piatto,
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)