sistema museo
megafono
immagine
Trevi
Trevi (PG), Chiesa di San Francesco
24 aprile 2017
'Lo sguardo di Michelangelo' di Michelangelo Antonioni
Trevi ricorda il concittadino Michelangelo Antonioni, uno dei maggiori registi della storia del cinema, a dieci anni dalla sua scomparsa, avvenuta a Roma il 30 luglio 2007. Antonioni era di casa, in senso letterale, poiché a Bovara di Trevi, un edifico del Cinquecento, che restaurò, divenne la sua abitazione.
Tanti sono gli episodi in vari anni di presenza nella città umbra dell'illustre Maestro, il quale partecipava, quando richiesto, anche alle vicende spicciole della vita di paese. Partecipò come membro di giuria al concorso cinematografico a passo ridotto sui temi legati alle bellezze storiche artistiche dell’Umbria.
Nel 1999 il Comune di Trevi partecipò all'istituzione del premio Michelangelo Antonioni per le arti.
Ora, a celebrare uno dei padri della modernità cinematografica sarà la proiezione del film “Lo sguardo di Michelangelo” di Michelangelo Antonioni.
E’ l’ultima creazione filmica del regista, girato nel momento massimo della sua incapacità di comunicare con la voce.
E’ un omaggio di Antonioni a Michelangelo Buonarroti, che vede il regista anche nelle vesti di attore, in un’opera senza sonoro dove Antonioni ammira il Mosè di Michelangelo.
Fotografia e luce danno la voce a questo confronto muto.
L’evento avrà luogo il 24 aprile alle ore 21 nella monumentale Chiesa di San Francesco di Trevi, in occasione dell’appuntamento primaverile, denominato Pic-nic ed è stato voluto dalla Sistema Museo.
Interverranno alla presentazione la moglie Enrica Antonioni, il produttore e fotografo di scena Massimo Dell’Orco e Antonio Forcellino, che ha curato il complesso progetto di restauro, manutenzione e illuminazione del celebre monumento funebre. Spiega infatti il restauratore “Per la Tomba di Giulio II, Michelangelo che era scultore di luce e di marmo, scelse come collocazione San Pietro in Vincoli per le sue condizioni di luminosità”.

Dalla critica:
“Lo sguardo del titolo è quello del regista, che dopo essere rispettosamente entrato nella penombra della chiesa di S.Pietro in Vincoli a Roma, si arresta e rimane immobile di fronte a due colossali sculture di Buonarroti.
La contemplazione scruta i particolari del Mosé soffermandosi sullo sguardo del profeta, rimanendo soggiogato e quasi sopraffatta dalla potenza che esprimono quei due occhi di fuoco.
Il marmo non è “muto” perché comunica a modo suo il complesso dei sentimenti che lo scultore gli ha infuso: chi rimane senza parole è, invece, il regista dopo la sua grave malattia. Ogni tanto egli muove delicatamente un braccio, sfiora – esplora – accarezza con sua mano la fredda pietra michelangiolesca, alla quale lo scultore ha donato la vita.
L’uscita del regista dalla porta della chiesa, accompagnato da un misterioso coro di Palestrina, fa ritornare l’autore del documentario verso la luce del sole che all’esterno trionfa sovrana”


Info

Raccolta d'arte di San Francesco e Museo della Civiltà dell'Ulivo

Largo Don Bosco, 14 - Trevi (PG)
telefono: 0742 381628
fax: 0742 381628
trevi@sistemamuseo.it






Inaugurazione: 24 aprile 2017 h 21:00
A cura di: Sistema Museo
Autore: Sistema Museo
Data di pubblicazione: 13 aprile 2017
altri appuntamenti
Inaugura il nuovo percorso museale dello Sferisterio
10 luglio 2020
Inaugura il nuovo percorso museale dello Sferisterio
Macerata (MC)
Sunday connections. Domenica il museo si connette col mondo!
luglio-settembre 2020
Sunday connections. Domenica il museo si connette col mondo!
Deruta (PG)
Il MUSEO DEL VETRO RIAPRE AI SUOI VISITATORI
Dall'1 luglio 2020
Il MUSEO DEL VETRO RIAPRE AI SUOI VISITATORI
Piegaro (PG)
Si completa l’apertura dei musei di Pesaro: da mercoledì 1 luglio saranno tutti visitabili
Dall'1 luglio 2020
Si completa l’apertura dei musei di Pesaro: da mercoledì 1 luglio saranno tutti visitabili
Pesaro (PU)
Riapre l'Info Point e il Circuito museale di Panicale
dal 20 giugno 2020
Riapre l'Info Point e il Circuito museale di Panicale
Panicale (PG)
CITTA' DELLA PIEVE RIAPRE I SUOI MUSEI
dal 13 giugno 2020
CITTA' DELLA PIEVE RIAPRE I SUOI MUSEI
Città della Pieve (PG)
RIAPRE IL MUSEO DI MONTEFALCO, scrigno dell'Umbria
dal 13 giugno 2020
RIAPRE IL MUSEO DI MONTEFALCO, scrigno dell'Umbria
Montefalco (PG)
Il 6 giugno riapre il Parco Archeologico di Montessu
dal 6 giugno 2020
Il 6 giugno riapre il Parco Archeologico di Montessu
Villaperuccio (CI)
A Spoleto riparte la cultura e riaprono i musei statali
dal 04 giugno 2020
A Spoleto riparte la cultura e riaprono i musei statali
Spoleto (PG)
Riapertura del Parco di Monte Sirai e del Sistema Museale di Carbonia
dal 3 giugno 2020
Riapertura del Parco di Monte Sirai e del Sistema Museale di Carbonia
Carbonia (CI)
Nata la convenzione dei siti di Carbonia, Fluminimaggiore, Siliqua e Villaperuccio
fino al 31 dicembre 2020
Nata la convenzione dei siti di Carbonia, Fluminimaggiore, Siliqua e Villaperuccio
4 siti 1 solo percorso
Carbonia (CI)
ARCHEOLOGIA IN CENTRO. Amelia a misura di bambino
ARCHEOLOGIA IN CENTRO. Amelia a misura di bambino
Una guida di Amelia dedicata ai più piccoli
Amelia (TR)
LUCE d'ARTE
su prenotazione
LUCE d'ARTE
Montefalco (PG)
SPELLO DI VICOLO IN VICOLO. Alla scoperta della città
Domenica e festivi
SPELLO DI VICOLO IN VICOLO. Alla scoperta della città
Spello (PG)
cerca news
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
Museo delle Terre Marchigiane. Collezione Straccini
approfondimenti
GROTTAGLIE visita speciale per ipovedenti
"Un museo a misura di bambino" NARNI Palazzo Eroli
video
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)
VIDEO Benozzo Gozzoli e Montefalco
GERMANICO RACCONTA /Amelia (Tr)