sistema museo
immagine
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO Acqua Aria Fuoco Terra
Spoleto (PG), Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano
23-24 settembre 2017
GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO Acqua Aria Fuoco Terra
Natura & Cultura dal Museo Archeologico Nazionale di Spoleto alla città al Monteluco
Quest’anno il tema scelto dal MiBACT per le GEP 2017 è #NaturaeCultura per sottolineare di nuovo il legame profondo tra beni culturali e ambientali e consolidare lo stretto rapporto tra territorio e identità culturale.

Il Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano, in stretta sinergia con il Comune di Spoleto, l’Associazione Culturale Spoleto, Cittadinanza Attiva, Astra Onlus e Avis Spoleto e il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto e Fondazione Antonini, propone due intense giornate di iniziative dal titolo Acqua Aria Fuoco Terra. Attraverso visite guidate, laboratori didattici rivolti anche ad un pubblico con disabilità visiva, conferenze, percorsi storico-archeologico-naturalistici, musica e animazione si propongono all’attenzione dei partecipanti l’Acqua dei fiumi che dividono ed uniscono civiltà diverse, Umbri, Etruschi, Sabini, e dei santuari fontili, dei laghi e delle polle sorgive dove si veneravano divinità protettrici della vita e garanti di fecondità e fertilità, l’Aria “in movimento” nella bella figura della ninfa “Aura” personificazione della brezza leggera, scultura greca proveniente dal teatro romano e le altezze del cielo sfiorato dai sacelli delle vette e ancora il Fuoco e l’acqua per plasmare i metalli e la Terra degli dei ctoni e dei boschi profumati e misteriosi rispettati dalle comunità antiche attraverso leggi sacre e inviolabili.

All’apertura delle due giornate è un percorso guidato attraverso le testimonianze storiche-archeologiche-naturalistiche del territorio, reso possibile grazie all’Assessorato all’Ambiente del Comune di Spoleto, al personale del Museo e alle Associazioni “Associazione Culturale Spoleto”, “Cittadinanza Attiva” e Avis Spoleto: con partenza dal Museo e attraverso la città, la passeggiata arriva fino al Monteluco e al cippo con la Lex Luci, il cui originale è visibile nel Museo. I laboratori didattici, a cura del personale del Museo, prevedono un gioco dell’oca e cacce al tesoro sui temi ” I Santuari delle acque delle Vette e della Terra” e “Metal dector: cerca i metalli del Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano di Spoleto”.

Con musiche composte appositamente per l’evento è l’affascinante Leggenda del Monte Luco”, una fiaba concerto per attore e sestetto scritta e interpretata da Stefano di Majo (musiche di Francesca Stefanini, Ilaria Valentini al flauto, Eleonora Danielli e Andrea Ciliani al clarinetto, Milena Rossi a corno, Francesca Stefanini al violino, Elisa Ciuffetti al violoncello) che fa riflettere su temi di grande attualità quali la salvaguardia del patrimonio ambientale e paesaggistico, la collaborazione, la sinergia, l’integrazione. Il suggestivo scenario della fiaba è il teatro romano con le luci soffuse e le ombre lunghe del tramonto.

Durante l’apertura straordinaria di sabato sera del Museo è riproposta all’attenzione la mostra “Umbri, Etruschi, un fiume” nata dalla collaborazione tra due musei del Polo Museale dell’Umbria, il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria di Perugia e quello di Spoleto che hanno voluto mettere in atto una politica di scambio e condivisione dei reperti e delle collezioni. Il tema è il confronto tra le due civiltà, separate, ma anche unite, dal Tevere, e a Spoleto sono presentati reperti legati ai culti delle acque e della terra, a divinità infere, celesti e salutari.

Grazie al contributo della Fondazione Antonini e della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto si propone domenica l’iniziativa, curata da Astra Onlus e dal Museo, Acqua Aria Fuoco Terra: l’arte di plasmare la materia prima”, evento dedicato alla presentazione al pubblico delle riproduzioni di alcuni dei gioielli rinvenuti nella necropoli di Piazza d’Armi. Si tratta di fibule, bracciali e pendagli in bronzo e ferro, originariamente appartenuti ad una donna e ad un bambino di pochi mesi sepolti a Spoleto nel VII secolo a.C., in parte già esposti presso il Museo Archeologico, che con le tecniche dell’archeologia sperimentale sono stati fedelmente riprodotti per poterli toccare, apprezzarne da vicino la raffinatezza e per capire il loro aspetto originario così come lo videro i loro proprietari 2700 anni fa. L’artefice delle copie, l’archeologo/artigiano Fabio Fazzini, presenterà il suo lavoro con una conferenza in cui illustrerà le tecniche utilizzate per la fusione e la forgiatura del bronzo e del ferro nell’antichità e tutte le fasi della lavorazione dei gioielli spoletini.

PROGRAMMA

Sabato 23 Settembre
Natura & Cultura: passeggiata “archeologica” dal Museo alla città al Monteluco
ore 9.00 ritrovo al Museo: la Lex Luci.
ore 10.00 partenza per il percorso storico-archeologico-naturalistico
ore 13.00 pranzo al sacco o presso struttura convenzionata
ore 16.00 ritorno al Museo

dalle 16.30 Laboratori didattici per adulti e bambini:
I Santuari delle acque delle Vette e della Terra attraverso un gioco dell’oca

dalle 18.30 La leggenda del Monte Luco, fiaba concerto per attore e sestetto scritta e interpretata da Stefano de Majo, musiche di Francesca Stefanini

dalle 21.30 Visita guidata alla mostra
Umbri, Etruschi, un fiume….

Domenica 24 Settembre
dalle 11.00 Laboratori didattici per adulti e bambini:
Metal dector: cerca i metalli del Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano di Spoleto

dalle 15.00 Laboratori didattici per adulti e bambini diretti anche ad un pubblico non vedente o ipovedente: Metal dector: cerca i metalli del Museo Archeologico Nazionale e Teatro romano di Spoleto

ore 17.00 Acqua Aria fuoco Terra: l’arte di plasmare la materia prima
Conferenza di Fabio Fazzini (Archeologia Sperimentale)

Presentazione delle copie dei gioielli in bronzo delle tombe di Piazza D’Armi realizzati grazie al contributo della Fondazione Antonini e della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto.

Per il Museo la bigliettazione segue le disposizione ministeriali. L’apertura serale è al prezzo simbolico di 1 euro. L’accesso alla conferenza è gratuito.
Per info:  pagina FB del Museo;  pm.umb.museospoleto@beniculturali.it; 0743 223277


Autore: MIBACT
Data di pubblicazione: 21 settembre 2017
altri appuntamenti
Visite guidate e Trekking in città con la Spoleto Card
Visite guidate e Trekking in città con la Spoleto Card
Il programma di Settembre 2021
Spoleto (PG)
Spoleto Visite guidate gratuite
SPOLETO CARD | VISITE GUIDATE E TREKKING IN CITTÀ GRATUITI | AGOSTO 2021
Spoleto (PG)
mostra pittura Gianco Ferranti piegaro vmuseo vetro
17 LUGLIO / 30 SETTEMBRE 2021
FORME SCOMPOSTE
mostra di pittura di Giancarlo "Gianco" Ferranti
Piegaro (PG)
INAUGURAZIONE  DELLA SEZIONE ARCHEOLOGICA
DOMENICA 11 LUGLIO 2021 ore 11
INAUGURAZIONE DELLA SEZIONE ARCHEOLOGICA
Bevagna (PG)
amelia
Dal 18 giugno 2021 con partenza alle 12.30 e alle 17.30
Torna ad Amelia #oneticketour
Amelia (TR)
cerca news
città
categoria
[X]
data
parola chiave
avvia ricerca
cerca
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine
immagine